Pubblicato il: lunedì 30 gennaio, 2017

Sono arrivati i “giorni della merla”…ma cosa vuol dire?

merlaI giorni della merla sono arrivati. Ma cosa vuol dire? La tradizione vuole che gli ultimi giorni di gennaio e i primo di febbraio, detti “giorni della merla”, siano i giorni più freddi dell’anno. Secondo un detto popolare, se i giorni della merla sono freddi la primavera sarà bella. In caso contrario arriverà in ritardo e sarà più breve.

I “giorni della merla” devono il loro nome ad una leggenda: si narra che in un tempo molto lontano, quando il primo mese dell’anno aveva solo 28 giorni come stabilito dal calendario romano, una merla dal manto candido avesse deciso di restare nascosta nella sua tana per tutto il mese, forte della scorta di provviste raccolte nelle settimane precedenti. Felice per essere finalmente riuscita a sfuggire al suo acerrimo nemico gennaio, usci dal nascondiglio cinguettando allegra. Ma il perfido gennaio, che non voleva dargliela vinta, chiese in prestito al suo amico febbraio tre giorni, per poter scatenare di nuovo gelo, neve e freddo sulla povera merla. Da quel giorno febbraio divenne il mese dell’anno con il minor numero di giorni. La merla a quel punto non trovò di meglio da fare che rifugiarsi dentro un comignolo sporco di fumo, che si rivelò un buon riparo, ma che per sempre rovinò il suo bellissimo manto. Fu così che i merli da bianchi divennero neri e che gli ultimi giorni di gennaio, presi in prestito a febbraio e mai più restituiti, divennero i “giorni della merla”.

Commenti

commenti

Informazioni sull'Autore